BRACCO CUP: TRIONFANO INTER E ENOTRIA

Il torneo milanese che mette in vetrina i migliori talenti di squadre professioniste e dilettanti

BRACCO CUP: TRIONFANO INTER E ENOTRIA

BRACCO CUP: TRIONFANO INTER E ENOTRIA

2018-04-20 10:05:53

Siamo giunti alla 38esima edizione del torneo Bracco Cup –
Carletto Annovazzi, storica competizione organizzato dall’Enotria Calcio,
società lombarda centro di formazione dell’Inter. Ogni giovedì sera, dal 25
gennaio al 19 di aprile, due partite mozzafiato hanno regalato grandissime
emozioni al pubblico presente sugli spalti dell’impianto milanese.




IL PERCORSO DELLE
SQUADRE




Pronti? Via! Nel corso della prima fase si sono sfidate 14
società dilettantistiche con partite ricche di emozioni, finite ai calci di
rigore o con grandi goleade. Da un lato del tabellone stupisce l’Ausonia che
dopo aver vinto le prime due partite per 4-1 e 5-1 e aver eliminato Pontisola e
Alcione ai rigori, sbatte contro il muro della Rappresentativa Lombardia 1 che
si aggiudica la finale della fase dilettanti. Dall’altro lato del tabellone
meno sorprese ma non meno emozioni con ben due partite concluse dopo i tempi
regolamentari. Alla fine la spuntano i padroni di casa dell’Enotria Calcio che
vincono contro l’Aldini per 1-0.




La Lombardia 1 e l’Enotria Calcio passano cosi alla seconda fase (e alla finale
della fase dilettanti), dove sono presenti squadre professionistiche e al primo
turno vincono entrambe ai calci di rigore, rispettivamente contro Cremonese e
Giana. Per niente sazie di vittorie passano anche i sedicesimi con la
Rappresentativa che elimina i piemontesi della Pro Vercelli e i padroni di casa
che rifilano un secco 3-0 al Novara. I sogni delle due outsiders si fermano
agli ottavi con la Rappresentativa eliminata da un gol del genoano Mariotti e
l’Enotria eliminata ai rigori dal Chievo colpendo per due volte la traversa
dagli undici metri (1-1 alla fine dei tempi regolamentari). Si prosegue con i
quarti di finale, dominati da SPAL (5-0 al Genoa con una doppietta di Pilotto)
e Atalanta (6-0 al Chievo) che in semifinale incontreranno le due milanesi. La
prima semifinale tra i ragazzi di Ferrara e l’Inter vede uscire vincenti i
nerazzurri dopo i calci di rigore, mentre l’Atalanta perde 1-2 in rimonta
contro il Milan, trascinato dalle reti di Balesini e N’Gbesso.




LE FINALI




Lombardia 1 – Enotria 3-5dcr
(2-2)




La prima finale è proprio tra Enotria e Rappresentative
Lombardia 1. I padroni di casa si portano subito in vantaggio con un colpo di
testa di Bonacini ma vengono recuperati a inizio secondo tempo dalla rete di
Vergani. L’Enotria Calcio continua a spingere e trova il gol del vantaggio con Rosà
a 10’ dalla fine. Succede tutto negli ultimi minuti: l’Enotria cambia il
portiere nei minuti di recupero e proprio all’ultimo secondo pareggia la Rappresentativa
dopo una mischia in area con il pallone che supera la linea di porta proprio tra
le mani dell’appena entrato Sgura. 2-2 e si va ai calci di rigore: è proprio
Sgura a parare ben tre rigori su quattro e regalare la vittoria ai propri
compagni.




Inter – Milan 2-0




La finalissima tra Inter e Milan si svolge a spalti gremiti
e con Stefano Vecchi a dare il calcio di inizio (premio come allenatore
emergente 2018). Inizio di match caratterizzato da un Milan che gioca meglio e
un’Inter che però ha più occasioni: ed è proprio così che al 9’ segna Politi in
contropiede portando in vantaggio i nerazzurri. I rossoneri ci provano in tutti
i modi ma non trovano il gol del pari e a inizio secondo tempo c’è il raddoppio
di Politi. I diavoli ci provano ancora, riversandosi nella metà campo
nerazzurra ma non trovano il gol del 2-1 e rischiano addirittura di subire il
terzo gol.




CALCIO FEMMINILE




Non meno ricco di emozioni il torneo cui hanno partecipato
le Giovanissime di 8 squadre lombarde. I quarti di finale hanno visto passare
il Novara e il Brescia ai rigori, l’Inter (3-1 sul como) e l’Atalanta che che
ne rifila 6 al Fiammamonza. La prima semifinale tra Inter e Novara è a senso
unico con le nerazzurre che vincono per 10-0 grazie al poker di Mariani e la
tripletta di Marengoni. La seconda semifinale tra Brescia e Atalanta è più
combattuta con Gaia Bianchi che trascina la Dea con una doppietta. La finale è
ancora all’insegna dell’Atalanta e di Gaia Bianchi che con un gol per tempo
regala la vittoria alle bergamasche.

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter

Inserire un indirizzo e-mail valido

Top