Il nuovo assaltatore rossoblù

La carica di Nicolò Barella

Il nuovo assaltatore rossoblù

Il nuovo assaltatore rossoblù

2018-03-02 07:10:59

Ha stupito tutti per intelligenza e carisma. Nicolò Barella si è preso il Cagliari e lo ha fatto con la naturalezza di un veterano. La carta d'identità riporta 7 febbraio 1997 ma sul rettangolo Nicolò danza e dirige come se ne avesse molti di più.

La sua è stata davvero una rapida escalation: esordio in Serie A il 4 Maggio 2015 nel poker rifilato dal suo Cagliari al Parma nella cornice del Sant'Elia. Nicolò Barella è un cagliaritano puro sangue e a parte una parentesi a Como, ha sempre difeso i colori rossoblù.

Si disimpegna egregiamente in tutti i ruoli del centrocampo, ha un'ottima visione di gioco e ha nella dinamicità, una delle sue qualità migliori. Non solo perché ha buon tiro dalla distanza e una capacità di inserimento e di chiudere l'azione offensiva, con pochi eguali.

17 Settembre 2017, una data difficile da dimenticare per Nicolò: primo hurrà in Serie A contro la Spal.

Per molti ricorda Radja Nainggolan per la sua capacità di aggredire gli avversari e di assaltare gli ultimi metri. Un paragone forse azzardato ma in linea con quanto fatto vedere da Nicolò in questi suoi primi anni di carriera.

Ha giocato in tutte le Nazionali giovanili italiane ed oggi è uno dei pilastri dell'Under 21 ma ha nel mirino la Nazionale maggiore. E' stato già aggregato alla Nazionale dei grandi anche se non è mai sceso in campo in una partita ufficiale.

Ottime referenze per un giocatore destinato a grandi palcoscenici perché Nicolò ha veramente tutto per lasciare il segno.

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter

Inserire un indirizzo e-mail valido

Top