L'essere bionico

Il ritorno di Ibrahimovic contro ogni legge della natura

L'essere bionico

L'essere bionico

2017-11-19 11:32:50

Marziano, bionico, unico, gli aggettivi si sprecano perché quando si parla di Ibrahimovic, c'è sempre lo straordinario e l'irrazionale nel mezzo.

Sono passati poco meno di sette mesi dopo l'infortunio al ginocchio, subito in Europa League contro l'Anderlecht lo scorso 20 aprile: rottura crociato anteriore del ginocchio destro, diagnosi terribile per un atleta classe 1981 e non solo perché spesso segna la deadline della carriera.


Non è però un atleta ordinario, è uno dei più grandi calciatori del millennio. Minuto 77 è il minuto della nuova rinascita, il "cinque" a Anthony Martial, quando la partita contro il Newcastle era tutt'altro che decisa (risultato finale 4-1 per i Red Devils).

L'operazione negli USA, la riabilitazione "social" in tempi record e il rinnovo con lo United, praticamente a carta bianca, Ibrahimovic sempre al centro di tutto, una calamita mediatica.

Lo Special One lo aveva detto e ridetto, Manchester United è Ibrahimovic e il Suo "10" era pronto per aspettarlo perché Ibrahimovic è il calcio e il calcio senza Ibrahimovic non è decisamente la stessa cosa.


#Dylan

@deklan26

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter

Inserire un indirizzo e-mail valido

Top