Blog

X-Factor: Giovani Promesse

Justin Kluivert nel segno di Patrick

Numero 45 dietro la schiena, lo stesso di un altro bad boys Mario Balotelli e un futuro già scritto: Justin Kluivert, classe 1999 ha un avvenire certo sul rettangolo verde. Non può che essere così perché Justin ha i geni di papà Patrick, attaccante di razza che ha segnato a valanghe ovunque. Ajax, Milan ma soprattutto Barcellona le squadre nelle quali l'olandese è stato l'indiscusso Nove. Lo scorso anno all’esordio in campionato (15 Gennaio 2017) aveva superato già papà Patrick entrando in campo a 17 anni, 8 mesi e 10 giorni. E solo l'inizio della sua escalation. Esordio in Europa League il 16 Febbraio scorso contro il Legia Varsavia. Primo hurrà tra i grandi il 19 Marzo 2017 contro l'Excelsior, in Eredivisie. La presenza ingombrante del padre sempre sulle spalle di Justin e un caratterino mica male. "Mi piace quando mi paragonano a lui. Ha avuto una grande carriera e spero di fare altrettanto”. Consapevolezza, intraprendenza e un'incoscienza propria dei suoi 18 anni, Justin non è solo predestinato, è davvero un talento. Guardare per credere.Hat-Trick in Eredivisie, nemmeno a papà Patrick era riuscito di segnare tre reti in un solo match, e non è una punta centrale Justin. L'Ajax trionfa sul Roda per 5-1 grazie ai 3 goal di Justin. L'Amsterdam Arena ai piedi del giovanissimo olandese. Velocità di pensiero e di gambe e un destro che fa impallidire: identikit da grande per Justin.Stop orientato e destro nell'angolino, progressione e conclusione forte e tesa nel sette, colpo da biliardo appena entrato in area: gol di pregevole fatture per un match che certamente non potrà dimenticarsi. "Una bella giornata. Non ho giocato sempre e non do la colpa all'allenatore, ma oggi ho dimostrato che posso farlo. Dopo la gara ho portato la palla negli spogliatoi per farla firmare ai miei compagni. Mio padre non ha mai segnato una tripletta in Eredivisie? Allora sono il primo Kluivert. Mi piace".

Saranno Famosi: Agustin Buteler il nuovo Messi?

Ha 8 anni e un futuro nel pallone già scritto. E' argentino come Leo e come Leo Messi ha un pennello come piede e un talento non quantificabile. Doppi passi, finte, tiro, tunnel: il repertorio è sconfinato e il nuovo Leo ha già attirato gli sguardi indiscreti di molti addetti ai lavori. Originario di Cordoba, in Argentina, ha deliziato i palati del calciofili con numeri di prestigio. Dribbla e gioca per la sua squadra, il Colegio Santo Tomàs dove ovviamente è il faro. Calamita ogni sfera sul proprio mancino, altra similitudine con la pulce Leo. Repentini cambi di direzione e movimenti rapidi e decisi, altre analogie con il campione del Barcellona. Dribbling, doppi passi, tunnel di tacco, gol a raffica da ogni zolla del campo, pure da cacio d'angolo.Chissà se Agustin ricalcherà la carriera luccicante di Leo, di sicuro non potrà passare inosservato.

I Millenials terribili

C'erano i famosi anni 80, anni di divertimento e di cambiamento, poi gli anni 90, anni di modernizzazione e gli anni 2000? Dovevano essere forse quello che ad oggi non sono stati. Anni difficili per molteplici fatti non direttamente riconducibili al mondo dorato dello sport, ma purtroppo è stato direttamente influenzato.Anni in cui Pietro Pellegri e Moise Kean hanno emesso i loro primi vagiti. Era il 16 Marzo del 2001 quando a Genova, il primo millenario goleador della Seria A riempì di gioia i suoi genitori. Un anno prima e qualche mese prima nacque Moise Keane (28-02-2000) altro diamante grezzo, altro millennials di certo avvenire.Pietro condivide con Amedeo Amedei il record di giù giovane calciatore ad aver esordito nel massimo campionato dello stivale alla "venerata" età di 15 anni e 280 giorni, pazzesco.Nel cameo di Totti dal calcio, Pellegri fa la sua scena, prendendo i riflettori, sua la rete dell'effimero vantaggio: 16 anni e 72 giorni, diventa il terzo più giovane marcatore in Serie A, dopo Amedeo Amadei e Gianni Rivera. Pazzesco è che a poco più di 16 anni ha già siglato una doppietta! 17 settembre 2017, stadio Luigi Ferraris, Pellegri realizza il suo secondo e terzo gol in Serie A, inutile nel computo del match (sconfitta del Genoa per mano della Lazio) ma serata indimenticabile per il ragazzone di 191 centimetri. Cestinato il record del grande Silvio Piola, 17 anni e 104 giorni nel giurassico 1931.Altro centravanti di razza, Moise Keane, scuola Juventus, italo-ivoriano, 182 centimetri è un altro da tenere d'occhio. Ha nel mirino la consacrazione in Seria A, gioca in pianta stabile nel Verona, ha scalzato un certo Giampaolo Pazzini come non impressionarsi?1º Ottobre 2017, stadio Filadelfia, la Var autorizza l'esultanza di Moise. C'è la sua firma nel 2-2, c'è soprattutto la consapevolezza che l'età non fa curriculum, sono i piedi e la testa a fare la differenza e Pietro e Moise hanno proprio tutto per non essere meteore.

Gigio il predestinato

Lo scorso 25 febbraio Gialunuigi Donnarumma, detto “Gigio”, ha compiuto 18 anni. E a cosa pensa un ragazzo comune quando taglia questo traguardo? Alla patente da prendere, all’automobile da acquistare, all’esame di maturità da superare, alla facoltà universitaria da scegliere.Lui no. Lui è Gigio Donnarumma, il portiere del Milan. Nel giorno del suo compleanno lui pensava a come avrebbe fermato, il giorno dopo, gli attaccanti del Sassuolo. Certo, è indubbio che anche lui abbia per la testa i crucci tipici di un ragazzo di quell’età. Ma quando giochi titolare da più di un anno in una squadra di Serie A, quando vanti già 58 presenze nella massima serie italiana, 2 in Nazionale maggiore, quando sei seguito da un manager piuttosto “bravino” come Mino Raiola, quando tutti ti etichettano come un campione, un predestinato, beh, è facile che certi pensieri passino in secondo piano.Gigio ha bruciato le tappe. Ha esordito in Serie A a 16 e 8 mesi, prima di qualunque altro fenomeno nel suo ruolo. Prima di Dino Zoff, che esordì a 19 anni. Prima di Iker Casillas e di Manuel Neuer. Prima delle leggende storiche Lev Yashin e Gordon Banks. E addirittura prima del mostro sacro Gigi Buffon, di cui molti sostengono un giorno sarà l’erede. Curiosità: in quella partita d’esordio, in cui il portierone della Juve indossava la maglia del Parma, l’avversario era proprio il Milan. Ma quella volta Gigio Donnarumma non era davanti al televisore a tifare per i rossoneri, squadra che è da sempre nel suo cuore. Il motivo? Semplice: sarebbe nato soltanto quattro anni dopo.Ha impiegato poco, Gigio, per prendersi la fiducia dell’allenatore e per strappare al Milan un contratto da professionista. Merito delle sue doti eccezionali fra i pali. In questi pochi mesi ha già messo in bacheca un trofeo: la Supercoppa italiana, vinta lo scorso dicembre a Doha contro la Juve. Il portierino del Milan (“ino” solo per l’età: è infatti alto 196 cm, per 90 chilogrammi di peso) in quella occasione è stato decisivo parando il rigore a Dybala, l’ultimo della serie bianconera. Pasalic poi trasformò il suo consegnando il trofeo alla squadra rossonera. La bravura sui calci di rigore è uno dei punti di forza di Gigio. Ne ha già parati 5 da quando gioca in Serie A, di cui uno a Mauro Icardi nel derby di ritorno della scorsa stagione. Insomma, stiamo parlando di un fenomeno, che data l’età ha ancora ampi margini di miglioramento. Sarà l’erede di Buffon? Solo il tempo potrà dirlo. Ma a giudicare da queste immagini, le possibilità sono molte.

Massimo Brigidi calciatore ufficiale del Cesena Calcio

Massimo Brigidi, fin da piccolo riconosciuto col nome di "Barrumba".Giovane dell'Accademia RiminiCalcio classe 2006, approda a soli 10 anni nelle giovanili del Cesena Calcio. Andrà a far parte della squadra dei pulcini, tutti classe 2006, al cospetto di mister Simone Confalone, ex giocatore del Cesena Calcio.Il suo trasferimento è avvenuto ad agosto 2016.Con la formazione sportiva e l'aiuto avuto dalla scuola calcio Vincenzo Bellavista di Rimini, Massimo ha la possibilità concreta di iniziare il suo percorso tecnico ed educativo in uno dei vivai più prestigiosi in zona, quello del "cavalluccio".Golee ti sostiene e ti augura il meglio per il proseguo della tua carriera calcistica, continua ad alimentare il tuo sogno.

Categorie
Tags
iscrizione recupero fasedirecupero riposo autostima mentalitàvincente fairplay consiglialimentari allenamento infortuni riabilitazione caviglia calcioestero tikitaka calciospagnolo scuola professori sponsorizzazioni pubblicità ASD SSD carlosbacca youthleague championsleague golee giovanissimi sammaurese accademiariminicalciovb colonnellarimini juniorcoriano rimini novafeltriacalcio polisportivastella professionisti nazionali u15 seriea serieb legapro provinciali visnovafeltria Rimini1912 JuniorCoriano calciogiovanile Marche juniores allievi Macerata AscoliPiceno Fermo under17 risultati 4 giornata under16 berretti under15 nazionale U19 germania bundesliga emiliaromagna forlicesena ravenna marche pesarourbino giovanili interprovinciali Toscana regionali toscana primavera 5^giornata 4^giornata santarcangelo calcio gol regionale sperimentale serieA serieB 6^giornata 7^giornata calciodilettante gironeB beretti campionato juventus torino serieaeb U18 regnounito premierleague spagna real realmadrid futbol uefa napoli celtavigo premier dilettanti calciogiovanileprovinciali atalanta capone liga juveniles villareal blancos ragazzi pallone highlights partita fenomeni incredibile youth league calcioinglese tutorial calciatori scouting player porto uyl campionatoregionale sfide meglio peggio allievinazionali ManchesterCity Chelsea campionatoinglese bomber intervista esordienti icarotv Rimini #golee#giovanissimi#calcio#femminile #golee#esordienti#rivazzurra #golee#calciofemminile#ragazze Wolfsburg HertaBerlino Regionali #golee#giovanissimi#calcio #golee#esordienti#ragazzi sassuolo parma rimini1912 accademiariminicalcioVB #golee#giovanissimi#mezzano #golee#giovanissimi#mezzanoportoreno #golee#primavera#campionato#juventus#torino derby pulcini poggioberni Bundesliga Premierleague azzurra cesena juniorcalciotv social corner Poerio Parma atleticoviserba faseprimaverile Castelvetro viareggio bari ProgettoIntesaAllCamp CampionatoRegionaleEmiliaRomagna fiorentina castellarano cup club brugge Formigine Paradigna viareggiocup juniorgambettola memorial crescentini Juventus torneo memorialbellavista Golee Pesaro Torneo mezzano Islanda Inghilterra Europei progresso calciofemminile italia calciomalato calciopoli #golee#calcio#seriea#calendarioignorante#calcioeignoranza #golee#calcio#citycampgranata#giovanicampioni#almajuventusfano Neymar Barcellona #golee#calcio#supercoppa#tifosi #golee#calcio#primavera#primasquadra #golee#giovani#promesse#fallimento#calcio #golee#qualificazionimondiali#horro#papere#calcio #golee#calcio#operai#campioni#lavoro #golee#calcio#championsleague#barcellona#juventus#messi#dybala riminiunited u20 giovani fantacalcio formazione RobertoCarlos RealMadrid Inter FeliceCentofanti dylan campionati BarcellonaCatalognaDylanMessiNeymarTiki-TakaChampionsLeagueIniestaXaviGuardiola #Essam#El-Hadary#Egitto#Nazionali#Mondiali#Esordio#Veterano#Senatore#Record IcardiInterDerbyDylanTriplettaWandaMilanDonnarummaTagliaventorigoreSerieA AndreaPirloInterMilanDylanJuventusNazionaleCoppadelMondoChampionsLeagueSeriaA MondialeUnder17IndiaItaliaNigeriaBrasileCanadaSpagnaMaliInghilterra InghilterraSpagnaFIFAU-17WorldCupIndia2017 ParmaSerieACrespoBuffonThuramCoppaUefaJuventus interjuventusromamilanlazionapolipinzolodimarousamessicorisconedibrunicoauronzovarese U19SanMarinoCroaziaDanimarcaLettoniaPerisicModricTomassiniNanniRossi BuffonSveziaItaliaRussia2018Germania2006IniestaSpagnaFranciaTrezeguetOlandaBelgio AlbertoMenghiSerenissimaallenatoreUefaC DamianoBelliniarbitroCollinaModena IbrahimoviccrociatoManchesterUnitedNewcastleback SivigliaLiverpoolcancroBerizzo PellegriGenoaJuventusLazioRomaVeronaKeanTorino AlessandroD'AddarioRiminiSanMarinoUnder21RepubblicaCeca BorussiaDortmundSchalke04derby RanocchiaInterChievo BrignoliMilanBeneventogoleadorportiere JulioCesarInterBenficaTripleteChampionsLeagueMourinho CristianoRonaldoCR7MessiPalloned'orocinque MessiArgentina InterPordenoneCoppaItaliaOttavoSanSiroSerieASerieBNagatomoPerilliPadelli AlessandroContiJuventusSanMarinoCalcioCentrocampista NapoliHamsikMaradona SanMarinoAcademyRiminiForlì PortiereBuffonNeuerHandanovicYashinparatatuffo JustinKluivertPatrickAjaxAmsterdamtriplettaEredivisie

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter

Inserire un indirizzo e-mail valido

Top